Loader Image
Bancarotta fraudolenta

Bancarotta fraudolenta

Per escludere la natura distrattiva di un’operazione infragruppo, in tema di bancarotta fraudolenta patrimoniale, non è sufficiente allegare tale natura intrinseca, dovendo invece l’interessato fornire l’ulteriore dimostrazione del vantaggio compensativo ritratto dalla società che subisce il depauperamento in favore degli interessi complessivi del gruppo societario cui essa appartiene, restando escluso il reato se, con valutazione “ex ant”, i benefici indiretti per la società fallita si dimostrino idonei a compensare efficacemente gli effetti immediatamente negativi, sì da rendere l’operazione incapace di incidere sulle ragioni dei creditori della società (Cass. pen. Sez. V, 14/02/2020, n. 17620)